gruppo albatros il filo presente: HYPOCHONDRIA di Franco Morselli

Negli ultimi anni ho scritto alcuni libri essenzialmente per il piacere di scrivere. “Pezzi di vita” e “Altri pezzi di vita” raccontano in modo scherzoso le “bravate” che la mia compagnia ha fatto nei bei tempi della nostra gioventù. Questi libercoli li ho stampati con la mia stampantina e li ho regalati agli amici che erano stati protagonisti di tali bravate. Il successo di tali scritti fu tale che gli stessi miei amici mi hanno convinto a scrivere qualcosa di più serio e a darlo stampare. Ho iniziato con un libro poliziesco creando il Detective privato Flynn O’Sullivan. Il Detective Flynn è protagonista di diverse indagini. “Detective Flynn. Da Brooklyn a Manhattan” vede il nostro Flynn indagare e brillantemente risolvere due casi: il caso Merrick e il caso Wilkinson. Questo libro è stato stampato e distribuito da un editore locale. Su Flynn ho poi scritto alcuni racconti: “Il caso Arrow”, “Il caso Mycrosoft” e “Il cervo assassino” non ancora pubblicati. Ho poi scritto “L’Ambasciatore e il Capitano”, un giallo storico ambientato nella Modena Ducale del ‘700. Anche questo libro è stato stampato. Sto poi lavorando con non poche difficoltà a un giallo storico, “La morte di Pico della Mirandola”. Lo spunto mi è venuto dopo aver letto su un quotidiano non molto tempo fa che la riesumazione della salma di Pico ha svelato che fu assassinato con l’arsenico. Io sto cercando di scoprire chi fu il colpevole di tale assassinio. Il breve scritto che offro alla vostra attenzione s’intitola “Hypochondria”. Si tratta di un lavoretto assolutamente autobiografico e racconta in modo scherzoso e a volte esagerato, la storia di tutte le mie malattie. Tutto, ripeto, è successo veramente. In un paio di casi ho letteralmente inventato tutto, come quando, a seguito di un intervento in cui mi avevano veramente dato per morto, racconto di un lungo viaggio in Paradiso. Del resto l’aveva fatto anche Dante. Per non ingenerare equivoci ho scritto queste parti in corsivo.

Oggi parliamo di Hypochondria un libro di Franco Morselli pubblicato con la nostra casa editrice Gruppo Albatros il Filo.

Noi del Gruppo Albatros il Filo siamo molto curiosi di scoprire cosa si nasconde tra le pagine dei libri che pubblichiamo, qual è la vera storia, dove nasce, a cosa si ispira, cosa spinge gli autori a condividerla con i lettori o meglio ancora cosa si aspettano dall’incontro con i lettori. Ma queste sono solo alcune delle domande che ci vengono in mente quando ci troviamo davanti alla possibilità di fare quattro chiacchiere con gli autori stessi.

In questo caso è stato per noi un grande piacere poter intervistare Franco Morselli per conoscerlo meglio e scoprire qualcosa in più sul suo libro  Hypochondria.

Riportiamo di seguito l’intervista all’autore. Buona lettura!

  • QUANDO NACQUE LA SUA PASSIONE PER LA SCRITTURA?

Da sempre ho amato scrivere, anche se, solo ultimamente mi sono cimentato nella scrittura di alcuni libri. Scrivo essenzialmente per passare il tempo e perché mi piace creare le storie che scrivo a mio piacimento.

  • C’E’ UN MOMENTO IN PARTICOLARE CHE L’HA PORTATA ALLA STESURA DEL SUO LIBRO?

In riferimento ad Hypochondria, è successo quando un giorno, ho realizzato di avere una lunga storia di malanni più o meno gravi, che meritavano, in tono ironico, di essere raccontati.

  • COSA SI ASPETTA DALL’INCONTRO CON IL LETTORE?

Che mi dicano: “Grazie, ci hai veramente fatto passare un’oretta piacevole”

  • COSA LE PIACEREBBE DIRE AI SUOI LETTORI?

“Grazie per aver letto il mio libro”

  • HA PROGETTI PER IL FUTURO?

Sto lavorando a un nuovo libro. Si tratta di un giallo storico che, partendo dalla scoperta che Pico della Mirandola fu ucciso avvelenato dall’arsenico, io ipotizzo chi è stato il suo assassino.

A noi del gruppo Albatros il Filo non resta che ringraziare ancora una volta Franco Morselli per averci dedicato del tempo e aver risposto alle nostre domande. A lui va un grandissimo in bocca al lupo per il suo libro Hypochondria e per il futuro. Siamo felici di averlo accompagnato lungo questo percorso editoriale e non vediamo l’ora di vedere presto un altro suo libro sugli scaffali delle librerie in attesa di qualche altro lettore a cui fare compagnia.

A te caro lettore auguro una buona lettura e un buon viaggio tra le pagine di questo libro, ogni viaggio è una vera e propria scoperta e ogni libro ha qualche segreto nascosto, buna lettura!

Se ti va lascia un commento, facci sapere cosa ne pensi, o semplicemente se hai delle domande da fare all’autore, a noi fa sempre molto piacere ricevere un feedback dai nostri lettori perché ci aiuta a crescere e migliorare.

Quindi buona lettura, ci sentiamo molto presto, abbiamo tante novità in serbo per te!

A presto.

La vostra redattrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...