Le mille sfumature di Vasco – Mariassunta Marrocco

Nell’articolo odierno parliamo del libro Le mille sfumature di Vasco di Mariassunta Marrocco, pubblicato dal Gruppo Albatros Il Filo. Presentiamo qui un’intervista con l’autrice del libro per evidenziare gli aspetti letterari più originali e le esperienze più importanti che sono condensate in questo testo. Affronteremo anche i temi che maggiormente sono rilevanti per l’autrice e ai quali viene data espressione in modo peculiare.

Le mille sfumature di Vasco di Mariassunta Marrocco, pubblicato dal Gruppo Albatros Il Filo, è un’originale raccolta di poesie, nella quale viene stabilito un nesso profondo tra poesia e musica. L’autrice, infatti, ha avuto la peculiare e la molto ben riuscita idea di miscelare la propria espressività poetica con i versi di alcune canzoni celebri di Vasco Rossi, creando un livello superiore di significazione utile a comprendere meglio sia il senso più intimo delle canzoni stesse, fornendoci un’interpretazione più personale, sia il contenuto poetico proprio dell’autrice.

I testi e le musiche di Vasco Rossi hanno funzionato come una sorta di caleidoscopio iridescente in grado di far emergere tutta l’interiorità e l’emotività dell’autrice, che ha composto i suoi versi secondo un multiforme universo, le cui soste e le cui galassie sono formate dalle composizioni del cantautore romagnolo. Non è un caso che proprio le opere di Vasco, dal forte contenuto sociologico ed esistenziale, hanno forgiato la forma espressiva della nostra giovane autrice.

Per saperne di più, ecco l’intervista con l’autrice: buona lettura!

Quali sono i temi decisivi di questa raccolta di poesie?

Le donne di Vasco e il mondo che si cela in ognuna di loro, suddiviso in tre tappe fondamentali: il crescere, il perdersi e il ritrovarsi. L’ingenuità e la malizia, l’introversione e l’estroversione, la paura e il coraggio, l’odio e l’amore. Inevitabilmente poi questi aspetti toccano le mille sfaccettature della vita lasciando dei messaggi forti e coincisi.

Quali esperienze particolarmente significative nella sua vita trovano espressione nei suoi componimenti?

Sicuramente le esperienze adolescenziali, la tipica età che viene così tanto additata ma l’unica vera, perché gli adolescenti non si limitano a sopravvivere, gli adolescenti vogliono vivere. In ogni tappa della mia vita mi sono ritrovata in una donna di Vasco, e continuo a ritrovarmici tutt’ora. “Le mille sfumature di Vasco” come le mie, e le mille sfumature di ognuno; non siamo un unico colore.

Che rapporto c’è tra la sua ispirazione poetica e la suggestione provocata dalle canzoni di Vasco Rossi?

Non troverei le parole adatte per spiegarlo, basti pensare che quando ascoltavo le sue canzoni la mia penna scorreva sul foglio senza sosta e dopo alcuni secondi ne usciva una poesia. Io la definisco magia.

Come interpreta l’opera musicale e poetica di Vasco Rossi sulla base delle sue poesie?

Sicuramente dal punto di vista di un’adolescente l’interpretazione è molto semplice ma allo stesso tempo profonda, perché volevo tirare fuori dalle sue canzoni tutti quei significati che rimanevano nascosti. Ovviamente poi ho aggiunto del mio.

Come ‬è ‬stata ‬la ‬sua ‬esperienza ‬editoriale ‬con ‬il ‬Gruppo ‬Albatros ‬Il ‬Filo? Progetta di scrivere altri libri?

Un’esperienza bellissima; mi hanno dato una grandissima opportunità e mi hanno aiutato a realizzare un mio sogno guidandomi passo dopo passo in ogni “tappa” editoriale. Ho trovato il Gruppo Albatros sempre disponibile, con tutti i modi di gentilezza possibili. Li ringrazio sempre molto per questo. Si, avevo pensato di scrivere un libro di narrativa che facesse riferimento anche all’attuale pandemia studiata da diversi punti di vista, ma per ora rimane solo un progetto.

Ringraziamo l’autrice per aver risposto alle nostre domande e per averci aiutato ad arrivare al cuore del testo e delle questioni in esso implicate. Le mille sfumature di Vasco di Mariassunta Marrocco, pubblicato dal Gruppo Albatros Il Filo, merita di essere letto con attenzione sia per le tematiche esistenziali che l’autrice esprime e che riguardano – secondo la migliore tradizione del gesto poetico – tutti gli esseri umani, almeno in una fase della loro vita, sia perchè testimonia il potere catartico e (ri)generatore della migliore tradizione del cantautorato italiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...