In libreria per il Gruppo Albatros Il Filo: Vita Nova, di Arturo Mariani

Tredici personaggi amati dal pubblico raccontano il momento esatto in cui la vita di ognuno di noi può cambiare

Guarda l’intervista su La7

Ho letto con piacere queste pagine perché sono la testimonianza che la vita può avere trame sorprendenti e inaspettate per ognuno di noi, superando di gran lunga la fantasia del più bravo degli sceneggiatori e lasciando sempre aperta la possibilità di un brusco cambio di rotta”.

Maurizio Costanzo


Un libro profondo e toccante: Nino Benvenuti, Luca Parmitano, Renato Vallanzasca, Alex Zanardi, Monsignor Domenico Pompili e Maria Falcone sono solo alcuni dei tredici personaggi che Arturo Mariani ha incontrato in un viaggio all’interno del momento di svolta della loro vita. Un viaggio che ha portato Arturo ad esplorare l’animo umano, in particolare quel confine interiore con cui ogni uomo, prima o poi, dovrà confrontarsi, scegliendo di superarlo per scoprire cosa c’è oltre.

Storie raccontate da un giovane autore nato senza una gamba, che, tenacemente, con fiducia e con grande senso di responsabilità, si impegna ogni giorno nel superamento dei propri limiti e nella ricerca della libertà. Una ricerca che può riguardare tutti e che ha portato Arturo a diverse importanti conquiste. Prima di tutto a quella di essere se stesso. Amante della scrittura, Arturo Mariani realizza oggi Vita Nova, in cui raccorda le sue riflessioni con il racconto dei protagonisti per invitare chiunque a guardare oltre la sofferenza, oltre ogni limite, perché ognuno può trasformare la propria esistenza in una nuova vita. Prefazione di Maurizio Costanzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...